Le vie ferrate, un approccio divertente alla verticalità!

Le ferrate sono il passaggio più naturale tra il trekking e l’arrampicata. Cavi, gradini, ponti e altri elementi artificiali realizzati su una parete, agevolano la salita ma sulle ferrate più impegnative e meno d’impatto sull’ambiente, gli elementi artificiali sono ridotti al minimo e c’è bisogno anche di una buona tecnica di arrampicata. E’ raro che le ferrate richiedano competenze alpinistiche, ma, oltre al corretto utilizzo delle attrezzature di protezione, possono esserci difficoltà dovute alla lunghezza del percorso, all’impegno muscolare, alla verticalità e all’esposizione, cioè alla capacità di tollerare il vuoto sotto di sé…quindi VIETATO SOFFRIRE DI VERTIGINI!!!

Dopo un briefing sui materiali e la tecnica, una Guida Alpina, l’unica figura abilitata all’accompagnamento professionale su vie ferrate, vi guiderà lungo questi itinerari sospesi tra pareti rocciose e creste affilate.

Ecco una scala delle difficoltà e l’elenco delle ferrate più vicine a noi… contattaci per sapere qual’è quella giusta per te!

LA SCALA DI DIFFICOLTA’ PER LE VIE FERRATE

Tutte le vie ferrate sono percorsi EEA, cioè sono riservate ad Escursionisti Esperti con Attrezzatura alpinistica.

Riguardo al grado di difficoltà delle singole ferrate adottiamo la scala italiana, che prevede 5 gradi:

F (Facile) poco esposta e poco impegnativa, con tratti anche lunghi su sentiero.

PD (Poco Difficile) abbastanza esposta, necessita di poca forza, supera qualche tratto verticale ma la progressione è sempre facilitata dagli infissi artificiali o appoggi naturali.

D (Difficile) molto esposta, supera qualche breve strapiombo, con passaggi atletici, richiede tecnica di arrampicata di base e forza nelle braccia.

MD (Molto Difficile) molto esposta, strapiombi, passaggi molto atletici e tecnici, richiede buona tecnica di arrampicata e forza nelle braccia.

ED (Estremamente Difficile) spesso è tracciata alla ricerca di passaggi estremamente difficili e spettacolari. Il percorso è verticale e strapiombante, attrezzato prevalentemente con sola corda fissa; gli appoggi esistenti sono naturali ed i gradini fissati sono pochi. E’ necessaria molta forza soprattutto nelle braccia e buona tecnica di arrampicata.

L’ATTREZZATURA NECESSARIA: casco da alpinismo, imbragatura bassa e kit ferrata certificati, guanti da ferrata, pantaloni lunghi, abbigliamento a strati comodo e idoneo alla stagione e alla quota, scarponcini da trekking, giacca a vento impermeabile, zaino, snack energetici e almeno 1 litro e mezzo d’acqua, crema solare alta protezione, occhiali da sole categoria 3/4, piccolo kit pronto soccorso. L’attrezzatura tecnica per le ferrate può essere noleggiata facendone richiesta anticipatamente.

Volturara Irpina - Avellino

nate grazie all’Amministrazione Comunale 2019 ed alle Guide Alpine e i geologi/rocciatori di Campania Mountain Guides

Scopri i prossimi eventi:

Iscriviti

Segui la nostra pagina Facebook e scopri come partecipare alle prossime attività

Prenota

Contattaci per prenotare un'uscita insieme ad una Guida Alpina italiana certificata.